IMG_0591

2013

Torna un’altra volta la primavera. Ma quest’anno il progetto è concluso e con esso anche il finanziamento.
L’orto è dei condomini, ora è nelle loro mani.
Dei piccoli gruppi cominciano a organizzarsi e a fare collette per l’acquisto di altra terra, l’orto può ingrandirsi e produrre di più. I due tetti sono pieni di semenzai messi su dagli ortolani e le piantine crescono coraggiose. Nel frattempo si continuano a costruire vasconi, si seminano fiori, si abbellisce e rinverdisce il tetto piatto.
Con l’arrivo dell’estate insalate, pomodori, peperoncini di vari colori, melanzane, cipolle, peperoni e qualche vite che si vuole far crescere per ombreggiare e allo stesso tempo produrre dolce uva, bietole, erba cipollina, rosmarino, basilico, maggiorana, timo e lavanda, sciso e nasturzio, tanti colori e forme diverse popolano il tetto e lo rallegrano.
Ora sul tetto del civico 12 c’è anche una piccola serra dove qualche condomino volenteroso metterà i semi per le piante della prossima primavera. In questi giorni le colture estive stanno piano piano lasciando il posto a quelle autunno-vernine, e un nuovo ciclo comincia.